News ed Eventi

Presentazione del libro “Gli abitanti del castelletto” di Miriam Viterbi

Lunedì 10 febbraio alle ore 10.30 presso la Sala della ...
Leggi Tutto

CELEBRATO IL GIORNO DELLA MEMORIA NELLA SALA DELLA SPOGLIAZIONE

ASSISI – È stato mostrato dal vescovo della diocesi di Assisi ...
Leggi Tutto

“FACCIAMO REGALI MENO COSTOSI E DESTINIAMO QUEL RISPARMIO A CHI HA BISOGNO”

ASSISI – “Sia questo tempo di festa, un tempo di riflessione ...
Leggi Tutto

Altissima Luce: concerto per il venerabile “Carlo Acutis”

Assisi – Domenica 5 gennaio 2020 alle ore 18.00 presso ...
Leggi Tutto

PARTE DA ASSISI AVVENTO ECOLOGICO IN PREPARAZIONE AL NATALE

ASSISI – Il Circolo Laudato Si di Assisi, che ha ...
Leggi Tutto

Le stelle dei migranti

Assisi – Venerdì 29 novembre alle ore 21.00 presso la ...
Leggi Tutto

Info e Orari

ORARIO DI APERTURA DEL SANTUARIO

Ora solare (inverno)
Apertura ore 8.00
Chiusura ora 18.00

Ora legale (estate)
Apertura ore 8.00
Chiusura ore 19.00

ORARI IN CUI SI PUO’ ORGANIZZARE LA VISITA GUIDATA NELLA CHIESA

Dalle ore 8.30 alle 12.00 e dalle ore 14.00 alle 18.00

La Casa DOMUS (Cripta) non è visitabile durante le Celebrazioni Eucaristiche

ORARI SANTE MESSE NELLA PARROCCHIA SANTUARIO

Feriale: 17.00

Festivo: 11.00

In virtù della “comunione dei santi” la Chiesa raccomanda i defunti alla misericordia di Dio e per loro offre suffragi. Pregare per i propri morti è sempre un atto di carità. Se è vero che le intenzioni per cui si fanno celebrare le Messe sono quasi sempre per i defunti, occorre ricordare che le intenzioni possono riguardare anche le necessità particolari dei vivi: per una malato, per una sofferenza interiore, per ringraziare di un avvenimento gioioso …. C’è anche da ricordare che la Messa rimane sempre la Messa di tutta la comunità che la celebra, è sempre l’unico sacrificio di Cristo cui si unisce l’offerta personale di tutti i fedeli che formano l’assemblea presieduta dal sacerdote e nella quale si prega anche per l’intenzione di quel fedele che ha accompagnato questa richiesta con la sua offerta in denaro. L’offerta per la SS. Messa è un dono che il fedele fa come segno della propria unione al sacrificio di Cristo che si celebra nella comunità cristiana, e con il sacerdote, il quale svolge il ministero proprio in suo favore. È un modo per contribuire al bene della Chiesa, partecipando al sostentamento dei sacerdoti e alle spese per le opere e per le strutture. L’offerta proposta per l’applicazione di una S. Messa secondo le intenzioni del fedele è di 10 euro, come hanno indicato i Vescovi italiani. Sei libero di offrire quello che vuoi. Non è possibile celebrare l’intenzione di una S. Messa in una data particolare o dare indicazioni circa la data in cui sarà celebrata. Le S. Messe sono celebrate nell’ordine di arrivo delle richieste.

ORARI IN CUI SI PUO’ ORGANIZZARE LA VISITA GUIDATA NELLA SALA DELLA SPOGLIAZIONE

Dalle ore 8.00  alle 12.00 e dalle ore 14.00 alle 18.00

RICHIESTA PREGHIERA

“ Il Signore ti benedica e ti custodisca. Mostri a te il suo volto e abbia misericordia di te. Volga a te il suo sguardo e ti dia pace. Il Signore benedica te.”  (San Francesco)

In tutte le celebrazioni e nella nostra preghiera personale, noi frati  insieme alla comunità del Santuario della Spogliazione, affidiamo all’intercessione di San Francesco tutte le intenzioni di preghiera che ci giungono.

Se vuoi puoi mandare la tua richiesta di preghiere, compilando il modulo qui sotto.
Le tue richieste saranno ricordate nelle celebrazioni comunitarie dei giorni feriali.

RICHIESTA DI VISITE GUIDATE - REQUEST FOR GUIDED TOURS

E RICHIESTE PER PRENOTAZIONE DI GRUPPI SI EFFETTUANO ON-LINE OPPURE VIA SEGRETERIA DEL SANTUARIO
Tel. (+39) 075.813085
mail: info@assisisantuariospogliazione.com

DAL MARTEDI AL VENERDI:
dalle 9.00 alle 12.00 e dalle 15.00 alle 17.00

La segreteria è gestita dalle
SUORE MISSIONARIE CAPPUCCINE


 

Il Santuario 

Il nuovo Santuario ha radici centenarie. Esso mette a fuoco un Francesco che non ha ancora intorno i suoi frati. Un Francesco prima del “francescanesimo”. Quando l’evento della spogliazione si compie, egli è ancora solo un giovane di questa Città, fino a poco tempo prima re delle feste, giovane gaudente delle allegre brigate, ed ora finalmente un innamorato di Cristo. Un giovane che lotta con l’incomprensione di suo padre, dentro le passioni della sua famiglia e della sua Città.

Questo Santuario appartiene forse più di tutti alla “storia” di Assisi: è ancora tutto “dentro” le mura della Città, prima che il carisma di Francesco sviluppi il suo empito missionario sulle vie del mondo, ricevendo il sigillo della Chiesa universale. Il giovane Francesco e il vescovo Guido: singolare coppia di uomini di Chiesa che furono, insieme, “complici dello Spirito”.

Nella Lettera che mi ha inviato, il Papa guarda all’esemplarità del loro rapporto, chiedendo alla Chiesa del nostro tempo di far propria la causa dei giovani, di valorizzarli e di accompagnarli. Il futuro si costruisce così, in questa complicità spirituale fatta di premura, di discernimento, di accoglienza.

Dentro l’icona della spogliazione ci sono significati che toccano la vita spirituale e pastorale, la stessa vita sociale ed economica.


 

Documenti e Pubblicazioni

spogliazione-min

IL SANTUARIO DELLA SPOGLIAZIONE

Lettera pastorale

DECRETO VESCOVILE

(Di attribuzione alla chiesa di Santa Maria Maggiore)

LETTERA DEL SANTO PADRE SUL SANTUARIO DELLA SPOGLIAZIONE

Complici dello spirito. La Sala della Spogliazione. Francesco e il vescovo Guido

Domenico Sorrentino

Collana Spiritualità

Originali e non Fotocopie – Carlo Acutis e San Francesco d’Assisi

Domenico Sorrentino

Il Santuario della Spogliazione – La Chiesa di Santa Maria Maggiore e il Vescovado di Assisi

in arrivo

Collana Spiritualità

Frate Francesco e la Spogliazione – Ieri e Oggi

a cura di Elisabetta Lo Iacono